Vi presentiamo l'evento

prati incantati

Data 12/01/2018
Luogo Vidor

I PALŮ DEL QUARTIER DEL PIAVE

Mostra fotografica

"Immersi nel quotidiano trascorrere della vita,
intenso o sereno che sia, ci sono momenti in cui
sorge improvviso un desiderio d'aria, un'aspirazione
di libertà, solitudine, pace. Diventa così
facile cogliere l'invito che i Palù del Quartier del
Piave sanno concedere: un luogo, raggiungibile
ma isolato, naturale eppur ordinato, accessibile
ma “fuori dal mondo” che sa dare risposta ad
un'anima che ha fretta."


INGRESSO LIBERO

Inaugurazione venerdì 12 gennaio

Nei prossimi giorni tutte le informazioni sulle aperture


 
programma indicativo

AUTORE: Ali e Radici Multivisioni /

come una carezza, Naturalistico,7 minuti: Ali e Radici Multivisioni
Un'area naturale oltre che un insieme di elementi, rappresenta allo stesso tempo una serie di azioni che la rendono tale, la trasformano e se ne prendono cura.

Ogni ambiente, anche ordinario a prima vista, può rivelare la sua bellezza se acconsentiamo di posarvi delicatamente il nostro sguardo... come una carezza.

AUTORE: Ali e Radici Multivisioni /

PratiIncantati, Reportage Naturalistico,7 minuti: Ali e Radici Multivisioni
Nei piccoli spazi isolati, spesso dimenticati, o lasciati soli;
nei silenzi che non sono silenzi e che nascondono il lieve brusio della vita;
nei colori tenui delle luci del mattino e nelle foglie e nell'erba;
l'uomo può cogliere la dimensione infinita della sua anima.
Ha un odore preciso, definito, umido, fresco, vitale.
Quel profumo promette che la vita continua.
E' il buon odore che insegna come pace e serenità non nascono dalla ragione
ma sono una conquista del cuore.

L'hai mai provato? Ti è mai capitato?
Prova, un mattino di buon'ora, a passeggiare nei
PRATI INCANTATI

Poi mi dici, se te lo scordi più!

AUTORE: Giuseppe Fedato /

I giardini dell'anima, Naturalistico,9 minuti: Giuseppe Fedato
Prati punteggiati di fiori, ruscelli d'acqua dove volteggiano le libellule:
giardini naturali che invitano il fotografo a coglierne la bellezza.
L'emozione di quegli istanti resta impressa nell'animo e
diventa un tesoro prezioso da custodire.

AUTORE: Rinaldo Checuz

I sassi non hanno gli occhi, Naturalistico,9 minuti: Rinaldo Checuz
Non hanno gli occhi, i sassi, ma se potessero guardarsi, come facciamo noi umani, potrebbero riconoscere le loro diversità, di colore, forma, dimensione, peso e ... carattere e sicuramente comprenderebbero, memori della loro storia di incontri, intemperie, e repentini cambiamenti di stato che tanta è la strada che condividono con chi hanno innanzi e saprebbero accettare con saggezza e sicurezza le ragioni di ognuno nel cercare uno spazio, in questo luogo, in questo tempo che regali serenità e pace.