Uno sguardo oltre

Data 28/07/2017 - ore 21.00
Luogo Falzč di Piave (TV)
jpg

Una stagione sulle sponde del Piave 2017

In un anfiteatro all'aperto, a Falzè di Piave vicino alle sponde del fiume Piave, un piccolo evento di multivisione ove l'acqua, sarà il filo conduttore delle proiezioni proposte.
Uno sguardo oltre Uno sguardo oltre Uno sguardo oltre



 
programma indicativo

AUTORE: Giuseppe Fedato

Tra sogno e realtā, Naturalistico,6 minuti: Giuseppe Fedato
I riflessi che le superfici di laghetti e pozze ci restituiscono,
sono spesso più vividi del vero; il ghiaccio vorrebbe intrappolarli
e il vento, dispettoso, gioca a scomporli continuamente.

AUTORE: Checuz Rinaldo

I sassi non hanno gli occhi!, Naturalistico,7 minuti: Checuz Rinaldo
Non hanno gli occhi i sassi, ma se potessero guardarsi, come facciamo noi umani, potrebbero riconoscere le loro diversità, di colore, forme, dimensioni, peso e .....carattere e sicuramente comprenderebbero, che tanta è la strada che condividono con chi hanno innanzi.

AUTORE: Giovanni Morao

Il bosco nel sentiero, Naturalistico,8 minuti: Giovanni Morao
Immaginiamo di andare un giorno a fare una passeggiata appena fuori del nostro paese. La sveglia suona che fuori è ancora buio. Partiamo all'alba e ci inoltriamo su per le nostre colline e ad un certo punto...ci troviamo avvolti da una natura che ci accompagna mentre camminiamo lungo questo sentiero. Č un giorno nei nostri boschi, quelli dietro casa!

AUTORE: Valter Binotto /

UN MONDO D'ACQUA, naturalistico,8 minuti: Valter Binotto
Rane e libellule, vite d'acqua e d'aria, curiose relazioni tra animali diversi, predatori e prede.

Sono vite parallele prima d'acqua poi di terra e d'aria, prede che diventano predatori e predatori che diventano prede: è la magia della metamorfosi.
E' la magia della vita.

AUTORE: Filò Multivisioni /

CHADAR , Reportage di viaggio,12 minuti: Filò Multivisioni
Nel cuore del Ladakh si nasconde un ex regno, lo Zanskar. Otto mesi all'anno, la neve blocca i passi delle sue bellissime montagne e questa meraviglisa vallata vive in una completa autonomia. I piccoli villaggi sono allora isolati.
Nel cuore dell'inverno, il fiume Zanskar offre una breccia che provvisoriamente porge fine a quest'isolamento. In preda al freddo, le acque si solidificano. Viene allora creato un corso di ghiaccio nel cuore delle montagne.
La tumultuosa Zanskar diventa allora Chadar, il Fiume Gelato.

AUTORE: Ali e Radici Multivisioni /

il colore del mare, Naturalistico,10 minuti: Ali e Radici Multivisioni
Nel cuore del Botswana, dopo aver percorso ben 1000km, l'Okavango arresta il suo fluire nel delta fluviale interno fra i più grandi del mondo.
E questa terra arida, prossima ad uno dei più grandi deserti, non può che trarre un vitale beneficio da questo inusuale regalo.
Gluggavedur, Naturalistico, minuti: Alessandro Manera
In viaggio verso Vik, lungo le
spettacolari coste islandesi.